Amore Perpendicolare

Da quando ho sentito Cristina Donà in concerto cantare questa canzone sottolineando di averla dedicata a suo figlio, ogni volta che prendo in mano la macchina per fotografare una mamma e il suo bambino mi viene in mente la melodia di “Perpendicolare".
Perché se le mie foto “newborn” fossero una canzone, io vorrei proprio fossero questa.

In fondo credo che il proprio lavoro risenta di tutto ciò che siamo, perciò dietro ad una foto c’è quello che mangiamo, quello che ascoltiamo, quello che guardiamo, quello che leggiamo.


Io adoro Cristina Donà, non è la prima volta che esprime con musica e parole quello che sento dentro e che cerco di esprimere con i miei mezzi.
Non so ancora cosa vuol dire avere un bambino, ma, inspiegabilmente, ho scoperto che mamme e i bimbi sono uno dei soggetti che preferisco fotografare, mi sembra che ci sia un mistero che intercorre tra di loro, che vorrei cercare di evocare. Un momento così poetico che credo sia peccato mortale banalizzare.

Non so quale questo mistero che vi si nasconde all'interno, ma io me lo immagino proprio così “sacro come una visione” che si porta dietro quell’amore così intenso, conficcato nella carne, perpendicolare al cuore. Per questo motivo ho deciso di ri-titolare la sezione degli shooting di famiglia con "Amore Perpendicolare".

PS: ed ecco una grafica per promuovere i baby photo shoot, che ne pensate?

Shooting