Labirinto


I Labirinti sono uno degli archetipi architettonici che mi ha sempre affascinato di più. Alle elementari ho passato intere ore nei pomeriggi di inverno a disegnare possibili mappe di labirinti intricati. Intere ore nei pomeriggi di estate a convincere mio padre a costruirmene uno. Niente da fare, ma la passione per i labirinti non mi è passata, anzi si è acuita sempre di più, fino a farlo diventare un progetto vero e proprio.

L'ultima Domenica di Agosto è stato perciò un piacere per me ritrovarmi a vagare tra i percorsi circondati da Bambù del labirinto di Franco Maria Ricci.

Niente ti serve
Le tue luci puoi spegnere


Nonostante abbiamo potuto godere poco più di mezz'ora di luce [all'interno del labirinto vi è comunque sempre abbastanza buio] è stato bello perdermi a fotografare solo per me.

Pochi scatti, ma utili per orientarsi nei ricordi della mia infanzia, nelle congetture alimentati da miti epici, favole moderne, canzoni che sono come preghiera per me.

Niente filo né sassi
Per orientarsi
Nel mio labirinto

Quello che vedete qui, ne è un piccolo risultato.

Non abbiate paura di perdervi, smarrirsi è sempre molto più divertente che trovare subito la strada.
Un Abbraccio,
Buona Giornata,
Giui