Lettera ad un Bambino appena nato, Lettera a Leo

Benvenuto Leo!
Tu non mi hai mai visto, ma io si.
Ti ho visto che eri ancora un miracolo, dentro alla pancia della tua mamma e ti ho fatto il tuo primo ritratto. Questa è una delle cose di cui andrò più orgogliosa in vita mia.

Immagino che la prossima volta che ti vedrò, ora che da miracolo sarai diventato bambino, mi emozionerò e mi scapperà qualche parola incomprensibile, forse qualche lacrimuccia di commozione.
Non farci caso, le persone sono strane e tanto diverse tra loro, ma te ne accorgerai.

In realtà non so veramente cosa dirti, cosa augurarti, sono più brava a scattare che a scrivere, in più non ho provato l'indescrivibile sensazione di portare dentro una vita, ma visto che ci separano tanti chilometri volevo fare un abbraccio virtuale a te, alla tua mamma, al tuo papà, alla tua sorellina e al tuo fratellino. Posso dirti che sei un bimbo nato fortunato, che le tue fortune le ho appena nominate. Per la poca esperienza che ho avuto nel mondo, non sono tante le cose che posso consigliarti, ma ecco: prima o poi uno dei tuoi fratellini ti ruberà un gioco o un'attenzione della mamma, non ti arrabbiare, abbraccialo e fate la pace, non perdete tempo ad essere arrabbiati. Sorridi più che puoi, a chiunque, non provare mai a capire il mondo fino in fondo, ma lasciati il beneficio del dubbio. Che sia un dubbio buono come il pane appena sfornato, che ora non puoi ancora mangiare, ma ti assicuro io che è molto buono, è caldo e sa di casa, di lettone in cui si dorme scomodi ma felici una mattina di Domenica. Fatti mettere i cerotti dalla mamma quando cadrai e ti farai male, lei ci proverà sempre a proteggerti coi cerotti, ha il cuore grande. Ascolta tanta musica, ma sono sicura che a questo ci penserà il tuo Papà. Mangia le verdure che fanno bene, non è vero che se mangi gli spinaci diventi come braccio di ferro, ma fanno bene lo stesso. Se la mamma ti dice di fare pipì prima di uscire, falla, anche se non ti scappa. La mamma lo sa che poi ti scapperà, anche se non ti sembra possibile, sarà sempre più grande e più saggia di te. Lo dice il suo nome, Sara Sarà. Si porta dentro un mare di possibilità, una di loro ora si chiama Leonardo. Portati avanti le tue utopie il più a lungo possibile. Fatti ingannare, perché la gioia che si prova mentre si crede all'inganno è una delle più genuine, poi ne verrai fuori un po' triturato, ma ricorda, hai sempre la mamma che ti mette i cerotti. Quando la tua famiglia ti sembrerà una croce pesante da sopportare, pensa che tu sei una parte della croce di ognuno di loro e che tutti insieme fate una tribù, una tribù disordinata, ma meravigliosa. Studia tanto, leggi il più possibile, non per essere bravo a scuola, ma per diventare un ribelle con cognizione di causa.

Ti auguro ricordi. Ricordi autentici e sani, di quelli che molti bimbi della tua annata non avranno. Ricordi da raccontare ai tuoi figli e ai tuoi nipoti e tramandare questa cosa bella, che nessuno ha ancora mai capito bene cosa sia, la vita.

Buona Avventura piccolo Leo, che tu abbia giornate di sole, corse nel vento, amori appassionati, abbracci appiccicosi, lacrime di gioia e una bottiglia d'acqua quando hai sete.

Tanti Auguri Sara per il tuo nuovo ultimo miracolo! 

vi voglio bene ! 

un abbraccio, 

Giui

 

image.jpg