Fuga d'amore a Budapest in 7 mosse

Budapest

Se avete bisogno di staccare, di ricordarvi che la vita non è solo lavoro, di ricordarvi chi siete, cosa e chi è importante. Vi serve una fuga d'amore a Budapest. In 7 mosse vi consiglio come renderla unica.

1] Se state per uscire a mangiare una pizza, fermatevi, lasciatevi comodamente cadere sul divano e prenotate soggiorno più volo su Pirati in Viaggio per 37 modici euro [in questo momento potete trovare un'offerta da 47 euro, cioè meno di una cena di pesce, cosicché sarete felici voi e il pesce.]

Budapest low cost

2]Sognate la Parigi del est e documentatevi immaginandovela bella, bellissima per tutto il mese precedente la partenza. Scoprirete ancora prima di partire che Budapest è costituita da ben tre città: Buda, Pest e Obuda, unite da otto ponti, tra cui il pittoresco Ponte delle Catene [che ogni turista che ha varcato suolo ungherese ha fotografato, quindi si, potete farlo anche voi].

Budapest low cost

3]Litigate il giorno prima di partire con la vostra metà per la vostra meta. L'amore non è bello se non è litigarello, no? soprattutto se siete bastian contrario come me, litigare ogni tanto fa bene. Se non vi viene in mente nulla su cui discutere, pensateci bene, perché c'è di sicuro qualcosa su cui potete litigare. Aggrappatevi a qualche stereotipo, tipo quello della tavoletta lasciata alzata o dei tergicristalli che scartavetrano il vetro e non sono ancora stati cambiati. Se volete potete contattarmi in privato e posso fornirvi un'ampia lista di argomenti validi per qualsiasi disputa. In ogni caso vi accorgerete che, fare pace in una città così romantica è un ricordo indimenticabile

Budapest low cost

4]Una volta atterrati a Budapest, recuperate la pizza che non avete mangiato la sera della prenotazione con una pizza fritta tipica ungherese. Si chiama Langos, è buonissima e noi l'abbiamo mangiata in un Street food market coperto. Faceva un po' freddo, alcuni stand erano chiusi, accanto a noi solo i proprietari degli altri banchi, riuniti a bere amichevolmente una birra. Per chi soffre di demofobia come me, non poteva esserci insomma un momento migliore.

Budapest low cost
Budapest low cost

5]Provate a dire Kurtőskalács in ungherese senza farvi attorcigliare là lingua.
Dato che molto probabilmente non riuscirete mai a pronunciarlo in modo corretto, potete semplicemente assaggiarla. In lingua umana si chiama torta camino ed è cotto su uno spiedo cilindrico, si dice sia il dolce più vecchio di tutta l'Ungheria ed è composto da una sfoglia lievitata e zuccherata, arrotolata attorno ad un cilindro, ricoperta da cacao, cioccolata in scaglie, cannella, papavero, noci, vaniglia e mandorle e qualsiasi altro gusto vi venga in mente. Lo zucchero sulla superficie si caramella rendendo la crosta croccante e se non vi è ancora venuta l'acquolina in bocca, fidatevi, è buonissima. Lo so bene, ne ho mangiate quantità industriali.
Così come ho fatto con ogni dolce pittoresco di ogni vetrina, di ogni bellissimo locale, dallo spirito immancabilmente stucchevole, che ho incontrato sulla mia strada.

Budapest low cost

6]Proponete di andare alle terme alla vostra metà, sperando in un suo diniego perché sapete che l'unica prova costume che potete fare è quella di carnevale. Facendo il panda. Vestiti da panda o meno, vi consiglio comunque di entrare in uno stabilimento termale e visitarlo, noi abbiamo visto le terme Gellert, che vi ricorderanno molto la scenografia di Gran Budapest Hotel, che in realtà non è stato girato a Budapest, ma sembra proprio esser stato girato a Budapest.

Budapest low cost
Budapest low cost
Budapest low cost

7]Camminate, appunto, facendo finta di vivere in un film di Wes Anderson. Perdetevi tra le vie della città, che perdersi è sempre il modo migliore per trovarsi. Girate trai meravigliosi palazzi in cui stili architettonici differenti si integrano in modo tanto armonico ed al contempo nostalgico, da ricordare una canzone dei Belle and Sebastian.

Budapest low cost

Perciò, fate come Dylan nei film, non guardatevi mai indietro e passate da uno scenario fantastico all'altro, immergetevi in un altro tempo, il tempo di Buda. Ammirate la Collina del Castello di Buda, coi suoi monumenti medievali, riempitevi gli occhi della Piazza Szent Gyorgy, del Palazzo Reale, della cupola, della fontana di Matyas, della porta dei leoni e della Galleria Nazionale Ungherese, della Chiesa di Matyas e del mio preferito: il Bastione dei Pescatori, dal quale affacciandosi si può assaporare con uno sguardo tutta la città.

Budapest low cost

Sotto le note di "The boy with the Arab Strap", camminate a Tansics Utca e arrivate alla Torre della chiesa di Maria Maddalena, lì vicino scorgerete il Parlamento, spingetevi fino all’imbocco del Ponte delle catene, fate la foto-cartolina di ordinanza, ma respirate il Danubio e riempitevi gli occhi di Blu. Visitate l'antico quartiere ebraico con la sua Sinagoga, che è la più grande d’Europa. Avventuratevi a piedi fino alla piazza degli Eroi, per calarvi un po' nella parte e perché per arrivare fin lì vedrete dimore decadenti, su cui fantasticare un milione di vite. Prendete la metropolitana, che sembra più un vagone da viaggio nel tempo, avanti e indietro, solo per il puro gusto dei suoi accostamenti cromatici.

Budapest low cost
Budapest low cost
Budapest low cost
Budapest low cost

Soprattutto, guardate la gente. Perdetevi nei loro volti. Nei loro tratti somatici sta scritta la storia di un paese, si intuisce la storia di un continente. Gli "Human of Budapest" sono la personificazione dell'architettura della propria città. Hanno un fascino elegante decadente con cui si nasce, che non si può acquisire nei flea market occidentali ed in nessun finto e carinissimo negozietto vintage dei navigli.

Budapest low cost
Budapest low cost
Budapest low cost

Cogliete I contrasti. Godetene. Perché qui, sono unici.
Inspirate immersi nell'aria Art Decò del giorno, espirate nell'aria alternativa e underground delle notti da ruin pub. I nostri preferiti sono l'Instant e lo Szimpla, dove ho giurato di poter vivere per sempre, su uno sgabello, mentre mi godevo un ottimo concerto, con belle persone intorno e ammiravo estasiata l'atmosfera da Alice nel paese delle meraviglie del primo, lo spirito ribelle, tra il surreale e il dada del secondo, perfetto ed autentico esempio di upcycling spaziale.

Budapest low cost
Budapest low cost

Se dopo il racconto di queste sette mosse non vi ho fatto venire voglia di prenotare oggi un volo per Budapest, prenotatelo lo stesso, in modo che potrete darmi voi le vostre fantastiche motivazioni. Ognuno vive i luoghi in modo assolutamente personale, ma questa città di personalità ne ha tantissima e vale davvero la pena scoprirla, spero come sempre di essere riuscita a comunicarlo con le mie fotografie. Cosa dite, posso aggiungere questo luogo alla mia raccolta di "This Must be the place"?

Buona Giornata!
Giui