Il magico mondo Hygge

Sicuramente ne avrete sentito parlare e straparlare e potrei quasi scommettere che avete in casa da iniziare o già finito un libricino, dalla grafica accattivante con scritto "Hygge", che avete più volte maldestramente provato a pronunciare come “ügghe”, “hue-gah” o "iuggh".

Hygge significato

Anche io ho desiderato tanto questo libro, che dicono sveli il mistero danese della felicità, e sono stata così fortunata di averlo in dono per Natale da una cara amica.

Ma cosa significa Hygge?

Parola introducibile in italiano e qualsiasi altra lingua che non sia il danese, è stata malamente identificata con intimità, atmosfera accogliente, piacevole, dedita all'assaporare i piaceri della vita circondati dagli affetti.

Il fatto è questo: hygge non si traduce, si vive.

Hygge sono le candele accese, la compagnia di amici e famiglia, stuzzicando cioccolato o piatti preparati con cura, mentre si chiacchiera delle piccole cose, quelle che non possono ferire nessuno.
La stagione più hygge dell'anno è il Natale, ma essendo uno stato d'animo "hyggelig", può essere perpetrato per tutto l'anno, grazie a pic-nic nell'erba, concerti sdraiati sulle coperte a chiacchierare allegramente, nel riporre un mazzo di fiori in un vaso colpito dalla luce, nel passeggiare al parco stretti per mano, nel bere una tazza di caffè mentre si ascolta la pioggia.

Hygge in fondo altro non è che uno stato di piacevole quiete.
Hygge è quello che cerco di ricreare ogni giorno della mia: è l'attenzione per le piccole cose, è rendere sacro il quotidiano, è vivere ogni momento nel qui e nell'ora, consapevolmente. Fare dell'ordinario una poesia per me.

Come potevo non trovarmi d'accordo con questo libro, dunque?
Così, ecco che mi è venuta un'idea:

Hygge mini session

Il 26 Febbraio, ho pensato di dedicare una giornata intera a delle mini session fotografiche di 30 minuti in puro stile "Hygge", a Piacenza In un luogo speciale, allestito in modo da immergervi in uno spazio di intimità e comfort, condito di cioccolate, tisane ed altre dolcezze.
Un'occasione in cui riscoprirete i piaceri quotidiani, tutto ciò che è coccole e star bene, mentre verrete immortalati da me in un momento ordinariamente poetico, da riguardare ogni volta che avrete bisogno di risentirvi hygge per un po'.

Non sarà uno shooting, sarà un'esperienza di benessere.
In cui godrete delle cose semplici, insieme alle persone che amate che avrete deciso di portare con voi per avere un ricordo unico.

Ve ne parlerò meglio prossimamente, dove insieme a voi svelerò le sorprese che ho pensato per questa giornata, ma intanto, se volete prenotare il vostro shooting, dato che i posti sono limitatissimi, vi conviene affrettarvi e contattarmi! :)

Buona giornata,
via auguro che sia una piccola scoperta dei piaceri quotidiani!

Un abbraccio,
G