Servizi Fotografici di Famiglia: come vestirsi

Penso che una delle domande che passa maggiormente per la testa a chi prenota un servizio fotografico sia:

come mi vesto per uno shooting di famiglia?

Perciò oggi, ho pensato di affrontare questo argomento insieme, perché mi piace che le famiglie di cui ho la fortuna di raccontare la storia, arrivino il giorno del servizio, sentendosi più a loro agio possibile.
Ovviamente, a seconda del luogo, del clima ed eventualmente del tema scelto per il servizio fotografico, possono esservi delle raccomandazioni specifiche e per qualsiasi dubbio sono sempre a disposizione, ma individuare dei consigli generali può essere utile per tutti.

servizio fotografico di famiglia

L'aspetto più importante è quello di vestirsi in modo che ognuno si senta a proprio agio e per fare ciò, l'abbigliamento deve rispecchiare la propria personalità, il proprio stile. Quindi se non ti sei mai messa una gonna in vita tua, non costringerti ad indossarla nemmeno quel giorno e se tuo figlio odia il maglioncino a collo alto, perché nelle foto non venga sempre con una smorfia e le mani infilate nel colletto per il prurito è meglio che anche lui possa indossare la felpa con la zip che gli piace tanto.
Consiglio sempre poi di non decidere tutto all'ultimo, ma dedicarsi con calma, nei giorni precedenti, al valutare e scegliere i vestiti che tutti andrete ad indossare...solo perché, se vi infilate qualcosa a caso cinque minuti prima della sessione, il risultato finale degli scatti non sarà mai all'altezza delle aspettative e sarà un'occasione mancata.
In fondo, voglio sottolineare la vostra poesia quotidiana, (quindi non è necessario nulla di troppo costruito), ma è un'occasione speciale, perché non tutti i giorni capita di creare ricordi concreti della propria vita.
Ecco ora qualche consiglio più specifico:

Consigli:

E' meglio preferire indumenti a tinta unita, sta ad ognuno in base al proprio stile e personalità, decidere se cercare accostamenti "tono su tono" o monocromatici, più semplici da abbinare, oppure osare con colori complementari, per dare una sferzata di energia alle foto. In generale vale la regola di sempre, per cui i colori più scuri smagriscono, dando inoltre più risalto al volto (ma al contempo dando un tocco di serietà in più alle foto).

Servizio fotografico di famiglia

In alcuni casi, se è fattibile e piacevole per tutti i componenti, si può giocare a trovare uno stile unico da seguire per tutta la famiglia, scegliendo un dettaglio di un colore particolare declinato in vari accessori differenti su di ognuno. Non è necessario [e nemmeno vietato] avere gli stessi accessori o la stessa maglietta, ma per un effetto unitario è sempre meglio far sì che una volta tutti vestiti, l'effetto cromatico sia piacevole e in accordo.
I Papà più fotogenici sono vestiti molto spesso con un outfit semplice e comodo: jeans e camicia (sta a voi se puntare sui quadri, per effetto boscaiolo oppure tinta unita per un look più classico) o, per i più sportivi, una ancor più semplice t-shirt, ma rigorosamente a tinta unita. Per mamme e bimbe, ci si può sbizzarrire, seguendo davvero il mood che vogliamo passi nelle nostre foto: abiti corti, gonne lunghe, in estate/primavera, jeans e camicia nelle stagioni autunnali, oppure grandi, comodi e fotogenicissimi maglioni di lana per l'inverno.
Con gli accessori è meglio non esagerare, ma alcuni possono aiutare, come le lunghe collane che danno idea di movimento, i cappelli [accessorio che personalmente amo] posso far cambiare il look con un semplice gesto ed aiutarci a s-comporci.

fotografo maternità piacenza.jpg

Per non parlare poi di quegli accessori che hanno per voi un significato particolare. In questo caso, non importa se siano o meno fotogenici, se per voi significano qualcosa, se sono portatori di ricordi, indossateli. Le scarpe devono essere comode, coordinate possibilmente allo stile dell'outfit, anche se secondo me il miglior paio di scarpe che esiste sono i piedi nudi.
Se ci sono oggetti, che possono fungere da oggetti di scena, a cui siete particolarmente legati (libri, strumenti musicali, bolle di sapone, palloncini etc...), che secondo voi possono aiutarvi a sciogliere, vietato non portarli.
La cosa più importante di tutte è che siate comodi, "nei vostri panni", che vi sentiate a vostro agio...e questo può voler dire anche indossare quelle cose che avete nell'armadio e che vi piacciono tantissimo, ma non avete mai l'occasione di mettere.
In qualsiasi modo sarete vestiti, l'importante è che siate voi stessi!

Da Evitare:

Ci sono dei piccoli accorgimenti, che riguardano più che altro gli aspetti tecnici, che è meglio evitare perché il risultato estetico della foto sia migliore. Per esempio, sarebbero da evitare vestiti con scritte, loghi o disegni molto grandi, che confondono l'immagine, distogliendo l'attenzione dal soggetto principale: voi. Anche le righe in generale sono da non indossare, perché "saltano" in macchina, sia nei video che nelle foto.
Le maglie a collo alto, invece, se inquadrate da lontano, potrebbero dar impressione di far sparire il collo completamente. Anche i pantaloni modello "capri", non sono molto indicati, perché fanno apparire le gambe molto più corte, così come gli abiti troppo larghi "ingrassano" il soggetto. In ogni caso niente di ciò è da demonizzare, perché come già ripetuto l'aspetto più importante è che voi siate a vostro agio!

Spero che questo post vi possa essere utile, per aiutarvi ad arrivare il giorno del servizio il più sereni possibile.
La vostra storia può essere raccontata anche attraverso a ciò che intenderete indossare.
Per me sarà un piacere fotografarvi, capire le connessioni dei colori che avete scelto e creare per voi raccordi indelebili.

Buona giornata!
Un abbraccio,
Giui