This is why I Love Street Photography

Essendomi avvicinata alla fotografia dal mondo dell'arte il mio approccio è stato da subito concettuale. Preparavo più il tempo a preparare ingenui set e costruire la foto che a scattare. Quando però ho iniziato ad avere più padronanza della macchina fotografica, mi sono innamorata della street photography.

Street Photography in Bruxelles

Il luogo in cui preferisco fare Street è il viaggio. Si, il viaggio inteso come luogo. Poiché in viaggio tutti i miei sensi sono in allerta, persino il sesto. Il senso poetico.

Le foto postate qui sono tutte state scattate durante la mia ultima fuga a Bruxelles.

Street Photography in Bruxelles

Il motivo per cui amo la Street Photography è perché mi piace carpire le storie che si nascondono nelle persone.

Ogni persona è un mondo a sé stante e, forse non lo sa, ma dietro alla sua quotidianità si celano atti di prodezza degni di un poema.
Se a volte i miei racconti possono sembrare eccessivamente eroici, in realtà, non lo sono. Poiché se un individuo ispira qualcosa, vuol dire che quel qualcosa esiste dentro di lui, forse schiacciato dall'abitudine, ma persiste in un meandro nascosto.

Street Photography in Bruxelles

E viaggiare è così entusiasmante.
Puoi trovarti in un attimo tra le pagine di Cent'anni di solitudine.
Avere proprio di fronte a te un Marquez di un'eleganza innata ed una lei che non se lo aspettava. Una storia d'amore disarmante, così chiara, impossibile da non capire.

Oppure ritrovarti a camminare sulle note di "Fairtytale of Newyork" dei Pogues.
 

In questi momenti, scattare mi sembra costruire un legame, segnare uno di quei collegamenti di cui parlavo ieri l'altro nella parte finale del post.

Sogno un giorno, attraverso l'arte in senso lato, di poter discoprire tutte i poemi che si nascondono dietro alle persone.

Buona Giornata,
Un abbraccio,
Giui