Occhi stanchi, gambe pesanti, sorrisi contenti.

Due giorni frenetici quando di frenesia non ne avresti assolutamente bisogno.
Correre di qua, parcheggia di là, ricorri di quà, cavalli sotto il braccio trasportati per km, riricorrì di là, quà, là, là, quà. 

Ma ora tre cavalli SalvaSogni abitano tre vetrine di posti speciali del centro di Piacenza.

Nonostante gli occhi stanchi e le gambe pesanti stasera sfoggio un sorriso contento. Sono stati due giorni faticosi, ma pieni di parole, scambi di pensieri, nuove conoscenze, approfondimenti, opinioni.
Per questo stasera sorrido, e mi rendo conto di quanto sia stata "azzeccata" l'idea di esporre da Fatina in Cucina, BookBank, Libreria Matilda.
Tutte e tre queste realtà sono sogni di bimbe cresciute che da potenza si sono trasformate in atto.
Ammiro molto tutte queste tre donne e la determinazione e la costanza che hanno avuto nel portare a termine i loro sogni.
Sono persone così che danno senso al cavallo SalvaSogni, perché lui può custodire il vostro sogno segreto, ma siete voi, siamo noi, a doverci far carico della sua realizzazione.
Non c'è crisi economica, limiti fisici o mal di pancia che tenga. 
Come mi ha detto una grande imprenditrice in questi giorni, fai uno schema, metti per punti e, un passo alla volta, realizza.















Piccoli passi per un cavallo di pezza, grandi passi per il sogno di Giui.