Se la "Curiositas" fosse un materiale, quale sarebbe?

Dopo solo due settimane di questa nuova università sono così entusiasta che ormai non dormo proprio più, ma elaboro progetti 24h su 24h. E' contenta mia madre che alle 4 del mattino mi vede rovistare nel laboratorio alla ricerca di chissàcosamaperchèlodevicercareProprioaquestora!?Ma questa è un'altra storia, una delle tante che prima poi racconterò. Parlavamo di Cutiositas, ecco si!! La prima esercitazione del corso di Metaprogetto [con un nome così come posso non amarlo?] consisteva in un esercizio di arteterapia: Descriversi con 3 qualità, ad ognuno di questi assegnare un materiale, sul retro del foglio 20X20 cm comporre un proprio ritratto astratto con i suddetti materiali. Ecco, le ansie che vi vengono sul trovare i tre aggettivi fanno parte del gioco. Se poi state per uscire con un: "Ma io non ho tre pregi!" Forza, filate a prendere un cartoncino 20X20 perché per voi questo esercizio diventa un obbligo! I risultati sono stati letteralmente entusiasmanti! Potremmo parlare ore delle scelte dei materiali, di come sono stati usati nello spazio [dall'Horror vacui al minimal più acuto], alle forme e composizioni utilizzate [dalle geometrie simmetriche alla composizione casuale]. Ogni aspetto [ci] rivela qualcosa di noi! Se vi va di provare poi potremmo parlare insieme del risultato! :) Io devo ringraziare Francis, Lucia, Sara, Silvia, Flavia, Dalida per le loro spinte creative nel trovare i materiali... Ecco, il risultato!

20131017-081633.jpg

20131017-081657.jpg

20131017-081709.jpg

20131017-081721.jpg